Migliora il tuo naso
Con il contouring

Il trucco correttivo è un tipo di make-up pensato per minimizzare le imperfezioni del viso e per valorizzarne i tratti: il giusto prodotto, del giusto colore, applicato nella giusta maniera può nascondere, ridurre, ingrandire, sottolineare o minimizzare.
Una delle tecniche più apprezzate nel trucco correttivo è il contouring, che consiste nella ridefinizione dei tratti e dei contorni del viso tramite la creazione di luci e ombre con prodotti specifici.
Si fa contouring, ad esempio, per scolpire la mandibola e dare al profilo un aspetto più netto e definito, oppure per nascondere il doppio mento, o ancora per enfatizzare gli zigomi e scolpire le guance, e, caso che interessa a noi oggi, per migliorare l’aspetto del naso.

Ci sono tanto motivi per cui si può desiderare di cambiare leggermente l’aspetto del proprio naso: magari lo si vede troppo largo, troppo grande, storto, con la gobbetta, ecc.
Il contouring permette di nascondere questi “difetti” grazie alla tecnica del chiaroscuro, ovvero creando su di essi delle ombre e delle zone più luminose che ne ridefiniscono le forme.
Ma come si fa il contouring al naso? In cosa consiste praticamente questa tecnica make-up? Vediamola insieme, partendo da ciò che ci servirà per metterla in pratica.

I prodotti make-up per il contouring del naso
Per fare contouring servono due differenti tipologie di prodotti: quelli per creare le ombre e quelli per illuminare.
Le ombre si fanno con le terre da contouring opache o con prodotti liquidi appositi; quello che devono avere in comune è la tonalità, che deve essere fredda, proprio per simulare l’effetto dell’ombra.
Per illuminare, invece, servono un correttore chiaro e un illuminante, per enfatizzare ancora di più l’effetto luce nei punti strategici.

Gli strumenti per il contouring del naso
Per fare un buon contouring in un’area del viso così piccola gli strumenti ideali da utilizzare sono dei pennelli non troppo ampi, in modo da ottenere un risultato della massima precisione. Fondamentalmente ne bastano due: un pennello angolato, tipo quello classico da blush e un pennello occhi per sfumature ampie.

Ad ogni naso il suo contouring


Per ogni “difetto” che vogliamo correggere c’è una tecnica di contouring adeguata.

• Naso a patata


L’obiettivo è snellire la punta del naso: basta scurirne i contorni per diminuirne otticamente l’aspetto. Con un leggero tocco di illuminante, invece, si mette in evidenza il dorso del naso per slanciarlo.

• Naso ricurvo


Per nascondere la gobbetta sul naso si scurisce il centro del dorso con la terra, mentre si vanno ad illuminare le estremità, attaccatura e punta, per aumentare il contrasto che camuffa la curvatura.

• Naso lungo


Per accorciare un naso lungo, la terra va applicata sotto la punta e vicino alle narici, mentre il prodotto illuminante deve creare un punto luce tra le sopracciglia, in modo da concentrare l’attenzione in quest’area distogliendola dal resto del dorso.

• Naso largo


Per assottigliare un naso largo se ne scuriscono i lati, dalla parte alta alle alette e si applica il prodotto illuminante sul dorso.

• Naso asimmetrico


Le asimmetrie si correggono applicando la terra sulle zone che non vogliamo siano in evidenza, cercando di dare più armonia possibile alla forma del naso. Un tocco di illuminante sul dorso, poi, aiuta a verticalizzare e a distogliere l’attenzione dal difetto.






Prenota un appuntamento
Visita Gratuita, Clicca per chiamare
+393477191486
WhatsApp
oppure Invia la richiesta compilando il modulo, verrai contattato dal centro più vicino.