Domande e risposte

Se in questa pagina non trovi la risposta che cercavi, siamo comunque a tua completa disposizione: mandaci una richiesta di informazioni specificando l’argomento e ti risponderemo a brevissimo.

Invia una richiesta

Grazie ad un servizio di finanziamento personalizzato è possibile ottenere un credito che anticipi il costo dell’intervento di chirurgia plastica o estetica a cui ci si intende sottoporre. Contattaci per avere tutte le informazioni a riguardo.

Sebbene entrambi siano due interventi chirurgici che interessano il naso, hanno scopi molto diversi fra loro. La “rinoplastica” è un intervento prettamente di chirurgia estetica (compiuto ad esempio per correggere la gobba del dorso nasale), che non interessa perciò la salute fisica del paziente ma è legato a problematiche di benessere emotivo e sociale. La “settoplastica” invece è utile risolvere problemi che riguardano l’attività respiratoria, perché è utilizzata per raddrizzare il setto nasale. Esiste un intervento dove queste due tecniche vengono svolte contemporaneamente, in questo caso si parla di “rinosettoplastica”.

Per ciò che concerne le infiltrazioni di tossina botulinica, il trattamento è particolarmente controindicato in donne in stato di gravidanza o allattamento, in soggetti allergici all’albumina, in persone che presentano malattie autoimmuni o patologie come l’emofilia, nei diabetici, nelle persone che stanno assumendo farmaci anticoagulanti. Inoltre, il trattamento è profondamente sconsigliato a chi sta seguendo una terapia antibiotica.

No. Se effettuato da mani competenti, il trattamento con tossina botulinica va ad agire sul muscolo del terzo superiore del volto sottostante l’iniezione, inibendolo e distendendolo. Attraverso il rilassamento del muscolo, le rughe presenti spariscono e la pelle del viso risulta più distesa in modo naturale.

Sì. Per rimodellare i glutei senza interventi chirurgici è possibile sottoporsi a trattamenti di Filler con acido ialuronico, un componente già presente nel nostro organismo che conferisce elasticità alla pelle. Il trattamento non è definitivo e dovrà perciò essere ripetuto col passare del tempo, ma i risultati sono comunque eccellenti.

Non tutti. Un intervento di chirurgia estetica può essere detratto dalle tasse nel caso in cui risolva un problema fisico e/o funzionale e non solo estetico. Nello specifico, sono detraibili i seguenti interventi: l’eliminazione di cicatrici, gli interventi al naso che agevolano la normale funzione respiratoria, la liposuzione in caso di problematiche motorie legate all’eccesso di adipe, la mastoplastica riduttiva in caso di gigantomastia o la mastoplastica in caso di tumore al seno e, più in generale, tutti quegli interventi che permettono di risolvere asimmetrie importanti e problemi legati alla funzionalità corporea.

Nonostante si consigli di attendere la maggiore età prima di sottoporsi all’intervento, questo può, in alcuni casi, essere eseguito anche sui bambini, ai fini di evitare un forte malessere e conseguenti danni psicologici. Prima di prendere questa decisione però è sempre bene farsi affiancare da un professionista competente ed esperto.

La liposuzione è un intervento chirurgico e, come tale, il costo varia in base alla vastità dell’area da trattare e all’importanza dell’intervento stesso. Nel caso in cui si vogliano eliminare adiposità localizzate senza ricorre alla chirurgia sarà possibile sottoporsi a trattamenti alternativi che, sfruttando tecnologie all’avanguardia, garantiscono ottimi risultati.

INVIA UNA RICHIESTA

MEDICINA ESTETICA

I migliori trattamenti di medicina della bellezza uniti
alle tecnologie più moderne, efficaci e non invasive
permettono oggi risultati fino a qualche anno fa impensabili.

VAI AI TRATTAMENTI
VAI AI TRATTAMENTI

CHIRURGIA PLASTICA

La serenità offerta da una struttura all’avanguardia
dotata delle migliori tecnologie, servizi pre e post trattamento
e un team di chirurghi di altissimo livello.

VAI AI TRATTAMENTI
VAI AI TRATTAMENTI

NEWSLETTER MICENTER