Tessuto adiposo
bianco e bruno: le differenze

Che cos’è il tessuto adiposo? Si tratta di un tessuto connettivale composto da cellule denominate adipociti; esso rappresenta il “deposito” di grasso dei mammiferi, essere umano compreso.
Quali sono le sue funzioni? La sua funzione principale è quella di immagazzinare scorte energetiche; ma ha anche il compito di proteggere gli organi interni dai traumi mantenendoli nella loro posizione fisiologica; in più, concorrere alla produzione di sostanze importanti per il corretto funzionamento di tutto l’organismo, fra cui gli ormoni; grazie al tessuto adiposo, inoltre, le vitamine liposolubili possono essere veicolate e ricordiamo che i grassi sono una componente fondamentale di ogni cellula, per la precisione delle membrane cellulari.

Possiamo concludere che il tessuto adiposo sia una componente essenziale del nostro organismo. Dobbiamo, però, fare attenzione a non accumularne più di quanto necessario, per non inficiare il perfetto equilibrio stabilito dalla natura che regola il nostro “funzionamento” e per rimanere nel giusto peso forma.

Nel corpo umano possiamo distinguere due tipologie di tessuto adiposo: il tessuto adiposo bianco e il tessuto adiposo bruno.

Le differenze fra tessuto adiposo bianco e bruno


Il tessuto adiposo bianco, che si chiama così per via della sua colorazione chiara, è localizzato in varie parti del corpo. Si trova in sede prevalentemente sottocutanea, in strati di vario spessore – nelle mani, ad esempio, è presente in uno strato sottilissimo, mentre sui fianchi può avere anche uno spessore decisamente consistente.
La distribuzione del tessuto adiposo bianco varia anche in base al sesso: in linea generale, nei maschi la percentuale di grasso presente nell’organismo è intorno 20%, mentre per le donne è maggiore, intorno al 25%. Anche la localizzazione si differenzia: nelle donne si registra una maggiore concentrazione di tessuto adiposo su glutei, fianchi, seni, cosce e sull’addome al di sotto dell’ombelico – in questo caso si parla di distribuzione del grasso ginoide; negli uomini, invece, il tessuto adiposo si localizza prevalentemente nella parte superiore del corpo, ovvero sull’addome, ma al disopra dell’ombelico, sulle spalle, sul collo e sul viso – in questo caso si parla di distribuzione del grasso androide.
Comune a entrambi i sessi è il tessuto adiposo bianco viscerale, che è quello localizzato nella cavità addominale.

Il tessuto adiposo bruno, invece, che prende il nome dal suo colore scuro, data la presenza di molti vasi sanguigni, è costituito da cellule adipose predisposte a un’attività metabolica intensa e si trova in punti specifici del corpo: negli strati sottocutanei della parte alta della schiena, fra le scapole, nella zona delle ascelle e nella zona dell’inguine.
La sua principale funzione è la termogenesi, ovvero la produzione di calore in risposta alle basse temperature.



Prenota un appuntamento
Visita Gratuita, Clicca per chiamare
+393477191486
WhatsApp
oppure Invia la richiesta compilando il modulo, verrai contattato dal centro più vicino.